Comunicati stampa - Luglio 2021

COMUNICATO STAMPA N. 39
Quiliano, 28 luglio 2021


Il Consiglio Comunale di Quiliano è stato chiamato a discutere su richiesta dell’opposizione consiliare in merito alla gestione de “Gli amici del Corbezzolo”, sulle loro attività e sul futuro dell’area di San Pietro di Carpignano.

L’Amministrazione Comunale di Quiliano ritiene che questa Interrogazione rappresenti un clamoroso elemento distorsivo sul piano delle relazioni istituzionali. Gli argomenti sui quali l’Amministrazione in carica è stata chiamata a rispondere dal Gruppo “Quiliano domani” appartengono infatti agli indirizzi gestionali derivanti da precise e vincolanti scelte compiute dalla precedente Giunta Comunale. In realtà, l’Ufficio Tecnico comunale sta semplicemente compiendo il proprio dovere tecnico, nel rispetto dei principi di legalità e trasparenza amministrativa, al fine di verificare puntualmente e in modo attivo la fase di attuazione del contratto gestionale in essere. Detto lavoro è conseguente ad un sopralluogo dal quale lo stesso ufficio aveva riscontrato come la condizione di utilizzo e la situazione manutentiva relativa ai terreni in concessione non corrispondesse pienamente a quanto previsto dagli obblighi convenzionali.

È doveroso evidenziare che la parte più rilevante delle scelte strategiche di gestione delle aree in questione è legata e vincolata da contratti in essere, in entrambi i casi avviati dalla precedente Amministrazione comunale; uno di essi, quello che riguarda “Gli amici del Corbezzolo” è stato affidato addirittura in scadenza di mandato. Tali scelte sono state fatte nei dieci anni precedenti e oltretutto imposte per l’intera durata dei cinque anni successivi del nostro mandato.

L’intento di questa Amministrazione, come anche dichiarato nel Programma di Governo, prevede invece per il Parco di San Pietro di Carpignano la piena valorizzazione, la fruizione mediante la promozione di iniziative di vario tipo (musicali, sportive, cinematografiche) e sono previsti appositi interventi di gestione dell’area archeologica e naturalistica con la partecipazione di Enti pubblici, Associazioni e privati. È stata attivata la promozione delle principali colture agricole tradizionali e prosegue il lavoro di progettazione per la ricerca di finanziamenti disponibili con l’obiettivo di garantire un corretto sviluppo e un necessario incremento delle attività, sempre nell’ottica di un approccio sostenibile e rispettoso del sito e della tutela dell’interesse di tutta la comunità.

Resta evidente che l’operato per la riqualificazione del Parco proseguirà nel rispetto dei contratti esistenti, ma con il dovere istituzionale di vigilare e verificare se i patti e le condizioni sono rispettati nell’attuazione della gestione.

Siamo convinti che i Consiglieri Comunali, a prescindere dalla loro collocazione, debbano sentirsi prioritariamente tutti impegnati a tutelare gli interessi e il buon nome della Città di Quiliano.

Proprio per questo nel caso della ditta individuale “Gli Amici del Corbezzolo” si stanno valutando se le condizioni stabilite dalla precedente Amministrazione Comunale sono rispettate.

 

Rileviamo peraltro per “Gli Amici del Corbezzolo”, la problematica della corresponsione del dovuto nelle diverse annualità. E non solo: non è stata richiesta neppure alcuna riconversione e rinegoziazione dei contratti in essere dovuti alle mutate condizioni per la pandemia. Questo è stato rilevato dai funzionari del Comune durante il loro lavoro e nelle loro funzioni. Che l’opposizione venga a chiedere ragione di questi interventi, finalizzati al rispetto delle regole di buona amministrazione, è quantomeno ambiguo e fuorviante.

Per questo siamo rimasti molto sorpresi e amareggiati dall’Interrogazione presentata dal Gruppo Consiliare “Quiliano domani”, in ragione di una narrazione mediatica per nulla rispondente alla realtà dei fatti amministrativi, come riscontrati da parte degli uffici comunali.

L’intento di questa Amministrazione è invece quello di costruire il bene comune e armonizzare all’interno del Parco tutte le forze esistenti, affinché da questa armonia si giunga a una fruizione completa e funzionale di questa fondamentale risorsa per la nostra comunità. La Maggioranza consiliare del Comune sta infatti lavorando per raggiungere questo obiettivo, e lavorerà verso tale direzione nel corso del mandato.

                                                                                                                    Il Sindaco

COMUNICATO STAMPA N. 38
Quiliano, 22 luglio 2021


E’ stato convocato per lunedì 26 luglio 2021 alle ore 20.30 il Consiglio Comunale di Quiliano. La seduta pubblica, Straordinaria ed in prima convocazione, si terrà presso la Sala Consiliare di piazza Costituzione.

 

Questi i punti all’ordine del giorno:

1

APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE.

2

VARIAZIONE ALLE DOTAZIONI DEL BILANCIO DI PREVISIONE TRIENNIO 2021-2023 ANNUALITA’ 2021 RATIFICA DELLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 84 DEL 05/07/2021 ADOTTATA D'URGENZA AI SENSI DELL'ART. 175 COMMA 4, DEL D.LGS. N. 267/2000.

3

ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO E SALVAGUARDIA DEGLI EQUILIBRI PER L’ESERCIZIO 2021 AI SENSI DEGLI ARTT. 175, COMMA 8 E 193 DEL D.LGS. N. 267/2000.

4

PROGRAMMA TRIENNALE 2021-2022-2023 ED ELENCO ANNUALE PER L’ANNO 2021 DELLE OPERE PUBBLICHE, ART 21 DEL D.LGS. 18 APRILE 2016, N° 50 - APPROVAZIONE AGGIORNAMENTO.

5

RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE AI SENSI DELL'ART. 32 DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE, GRUPPO CONSILIARE “QUILIANO DOMANI” IN MERITO AL PARCO DI SAN PIETRO IN CARPIGNANO.

6

RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE AI SENSI DELL'ART. 32 DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE, GRUPPO CONSILIARE “QUILIANO DOMANI” IN MERITO AL QUARTIERE DELLE MURATE.

7

COMUNICAZIONE AL CONSIGLIO DELLA NOMINA SINDACALE DEL RAPPRESENTANTE DELLA CITTÀ DI QUILIANO IN SENO AL CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA DELLA SOCIETÀ S.A.T. S.P.A.

8

COMUNICAZIONE CONTRIBUTO ASSEGNATO IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2019 N. 160 PER INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE - ANNO 2021.

9

COMUNICAZIONI DEL SINDACO.

 

COMUNICATO STAMPA N. 37
Quiliano, 21 luglio 2021


È uscita la nuova Guida turistica realizzata dalla Città di Quiliano, pubblicata da Alzani Editore

 

“Quiliano una Città da scoprire”

 

È in corso di diffusione presso le librerie ed edicole nei territori della Liguria e del Piemonte, nonché negli store on line, “Quiliano una Città da scoprire” (pagg. 172, € 14,90), la nuova Guida turistica realizzata dalla Città di Quiliano, pubblicata da Alzani Editore, con il contributo del gruppo Conad NordOvest e il sostegno della Fondazione De Mari. Il sottotitolo del libro (“Tra storia, natura, cultura, prodotti tipici e… gastronomici”) corrisponde infatti a un vero e proprio viaggio alla scoperta di Quiliano, del suo territorio e delle sue principali caratteristiche.

Si tratta infatti di un volume agile, interamente a colori, e di facile consultazione. La parte iniziale è riservata al D.P.R. 24 marzo 2021, con cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito al Comune di Quiliano il titolo di “Città”, seguito dalla relazione illustrativa firmata dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

Il volume è strutturato in quattordici capitoli, dedicati in primo luogo alla geografia, alla storia, alla cultura, ai luoghi di culto, edifici e monumenti, al turismo e alla promozione del territorio, ai prodotti tipici, allo sport e grandi eventi, allo stato dei servizi e all’economia. Non mancano poi gli approfondimenti dedicati agli itinerari nel territorio di Quiliano, alle ville e residenze storiche nel territorio cittadino (con un ampio spazio riservato a Villa Maria) e ai percorsi riferiti alla scoperta del territorio. Un doveroso approfondimento è inoltre dedicato ai “Percorsi che resistono”.

Il volume si conclude con l’illustrazione di alcune ricette tipiche della cucina di Quiliano: non mancano dunque, ad esempio, il coniglio alla Quilianese e gli gnocchetti alle formaggette di capra. Il tutto, ovviamente, innaffiato con un buon calice della Granaccia, il vino di Quiliano.

Questa Guida turistica” dichiara il Sindaco Nicola Isetta “nasce dal rilevante lavoro sviluppato nel corso del 2020 dagli uffici comunali, sotto il coordinamento del Segretario Generale Achille Maccapani, per la predisposizione della pratica per l’ottenimento del titolo di Città, sottoposta all’esame del Ministero dell’Interno. Da questa documentazione raccolta, è emersa la possibilità di colmare un vuoto rilevante per il nostro territorio, che era sprovvisto di un prodotto editoriale, di facile consultazione e utilizzo, sia da parte dei nostri concittadini che voglio conoscere meglio Quiliano e la sua offerta territoriale sia da parte dei visitatori e turisti interessati a “scoprire”, appunto, una località di entroterra a pochi passi dal mare, contraddistinta da una vocazione multisettoriale e da numerose tipicità e occasioni di fruizione, per le visite, il trekking e l’outdoor.”

La realizzazione della Guida è stata realizzata senza alcun aggravio a carico dei cittadini” dichiara altresì il Vicesindaco e assessore alla cultura Nadia Ottonello, “in quanto abbiamo ottenuto una sponsorizzazione da Conad NordOvest e un contributo della Fondazione De Mari, derivante dalla partecipazione al bando “Annalis” 2020: tali contributi coprono l’intera spesa per la pubblicazione del libro. I testi e le fotografie sono stati realizzati dagli uffici comunali e dai vari collaboratori, sotto il coordinamento mio e del Segretario Generale. A tal fine, desidero ringraziare tutti i dipendenti che hanno collaborato alla realizzazione della Guida, nonché coloro che vi hanno preso parte, e in particolare Cristina Sosio, Diego Schinca, Marta Delfino, Roberto Grossi e la redazione di “Quilianonline” diretta da Mario Muda. La cura editoriale, oltre ai rapporti continui con la casa editrice Alzani di Pinerolo (TO) è stata gestita direttamente dal Segretario Generale Achille Maccapani, che ringraziamo per l’intervento sviluppato.”

La Guida turistica “Quiliano una Città da scoprire” verrà ufficialmente presentata al pubblico in un evento speciale, nell’ambito della programmazione della rassegna “Quiliano Natura”, in programma nella prima settimana di settembre.

COMUNICATO STAMPA N. 36
Quiliano, 15 luglio 2021


 Quiliano entra a pieno titolo all’interno del sistema portuale savonese. Infatti, c’è anche il Comune quilianese tra le sei Amministrazioni del territorio coinvolte nel Masterplan che l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale sta progettando per lo sviluppo del porto di Savona-Vado Ligure e del comprensorio circostante ad esso collegato.
Per la prima volta, Quiliano diventa così interlocutore dell’Autorità Portuale, insieme ai Comuni di Bergeggi, Vado Ligure, Savona, Albissola Marina e Albisola Superiore che, venerdì 9 luglio u.s., sono stati invitati a Genova dalla Regione Liguria e dall’Autorità di Sistema Portuale per prendere visione del piano strategico di interventi futuri finalizzati allo sviluppo del territorio savonese nelle interazioni con le attività portuali.
Per quanto riguarda il territorio quilianese, tra le infrastrutture programmate e inserite in questo documento di pianificazione, sotto la regia dell’ente regionale e della Provincia di Savona, vi è il completamento dell’intervento di mitigazione del rischio idraulico del Rio Pilalunga. Un progetto che riguarda la realizzazione di uno scolmatore sotterraneo nel greto del torrente Quiliano, in attesa di essere ultimato da un decennio.
«Se il porto ritiene che il nostro Comune può essere strategico per le sue attività, noi siamo disponibili a discuterne in modo ampio, senza svendere il territorio, ma prevedendo una sua crescita compatibile ed equilibrata – dichiara l’Assessore allo sviluppo economico Silvio Pirotto – l’inserimento di Quiliano in questo Masterplan è un grande traguardo, in quanto si tratta di un riconoscimento della nostra comunità all’interno di un progetto importante».
L’Amministrazione riprende così i rapporti con l’Autorità Portuale già avviati nel 2009, con l’accordo di programma, stipulato insieme al Comune di Vado Ligure, che conteneva alcuni punti per cui Quiliano poteva entrare a far parte del sistema portuale di Savona: «Abbiamo ritenuto prioritario chiedere la conclusione del progetto dello scolmatore, a metà dal 2009 - continua – quando l’opera verrà finanziata, sarà possibile mettere in sicurezza anche la zona compresa tra il deposito Sarpom e la foce del torrente che, in occasione di alluvioni, ha una portata d’acqua maggiore».
Il progetto dello scolmatore, infine, non è l’unico motivo che ha spinto il Comune quilianese a dialogare più attivamente con l’ente portuale: «Un’altra istanza che vogliamo affrontare e portare a conoscenza dell’Autorità Portuale riguarda un nostro ruolo più centrale, in quanto sede della Sarpom, importante terminal petrolifero che contribuisce allo sviluppo del porto» conclude l’Assessore Silvio Pirotto.

 

 

COMUNICATO STAMPA N. 34
Quiliano, 02 luglio 2021


 

Nella mattinata di Venerdì 02 luglio 2021, il Sindaco Nicola Isetta ed il Vice Sindaco Nadia Ottonello della Città di Quiliano, si sono recati presso l’abitazione a Valleggia della concittadina  Sig.ra Delfino Anna per festeggiare i suoi 100 anni. Erano presenti agli auguri i familiari, con un velo di emozione sul volto per celebrare il traguardo dell’amata Sig.ra Anna. Una donna forte, ancora in salute, circondata dall’affetto dei parenti che non solo la ricordano come una grande lavoratrice, ma anche per la dedizione e l’amore che ha quotidianamente offerto alla propria famiglia. La concittadina ha da sempre abitato nel territorio quilianese e fin da piccola si è dedicata al mestiere della contadina nei campi Valleggini e si porta dietro il gusto inconfondibile dell’Albicocca di Valleggia, presidio Slow Food. Per l’occasione la Sig.ra Anna ha ricevuto in dono un fiore dall’Amministrazione comunale.

Siamo contenti che la nostra concittadina e la sua famiglia abbiano avuto il piacere di celebrare insieme un così bel traguardo – commentano il Sindaco ed il Vice Sindaco della Città di Quiliano – è per noi un onore incontrare i nostri centenari, che sono i veri custodi delle tradizioni, saggi testimoni delle storie della nostra comunità. 
A lei porgiamo ancora i più sinceri auguri
”. 

 

COMUNICATO STAMPA N. 32
Quiliano, 02 luglio 2021


 

Prosegue l’evento “Albicocca di Valleggia”, iniziato venerdì 2 luglio 2021 nella Città di Quiliano, con un fitto programma per la giornata di SABATO 03 LUGLIO 2021 che coinvolge dai grandi ai piccini:

Presentazione “Il mese dell’Albicocca Valleggia” alle ore 11.00 presso la Piazza della Chiesa a Valleggia, a cura della Città di Quiliano e del CIV VIVI Valleggia: per tutto il mese di luglio i commercianti di Valleggia si coloreranno di arancione con iniziative, offerte e promozioni che esalteranno la dolcissima regina dei frutti. E poi un regalo sorpresa per i visitatori delle diverse attività commerciali.

Escursione “Il tour della Valleggina” alle ore 17.30 con partenza e arrivo presso il Parco di San Pietro in Carpignano, a cura della Proloco Quiliano. Escursione di circa 6 km tra i quartieri di Valleggia con soste lungo il cammino dove si coltiva l’albicocca, si raccoglie e si assaggia. Percorso in pianura adatto a tutti. Per informazioni e prenotazioni +39 333 895 2455.

 

Concerto “The Italian Accordion Bros” alle ore 21.30 presso il Teatro Nuovo Valleggia. Ingresso libero su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni +39 393 397 7814 / 335 667 1370 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

Non resta che far parte di questo succoso luglio a Valleggia!

COMUNICATO STAMPA N. 31
Quiliano, 01 luglio 2021


 

Approvati con voto unanime dal Consiglio Comunale gli interventi finalizzati al sostegno per le categorie deboli, le utenze familiari e le imprese con sconti rilevanti sulla Tassa Rifiuti (TARI). Prorogato l’affidamento in house a SAT del servizio rifiuti fino al 31 dicembre 2021

Uno sconto netto del 75 % sulla quota fissa e variabile, per tutto il 2021, a favore delle utenze non domestiche per la TARI (tassa rifiuti). Conferma dei benefici finanziari alle famiglie numerose con basso reddito. Una minore entrata, pari a circa 78mila euro, finanziata con il contributo statale e i risparmi della spesa corrente, derivanti dal recupero tributario sugli anni scorsi.

Il Consiglio Comunale di Quiliano, riunitosi nella seduta di martedì 29 giugno 2021, ha infatti approvato all’unanimità la manovra finanziaria, volta a dare un decisivo aiuto alla comunità locale.

“Durante il primo semestre 2021 sono state numerosissime le aperture e chiusure dei pubblici esercizi, delle palestre, degli impianti sportivi, delle varie attività produttive rivolte al pubblico, in conseguenza delle ordinanze nazionali e regionali conseguenti all’emergenza pandemica” dichiarano il Sindaco Nicola Isetta e l’Assessore al Bilancio Tiziana Bruzzone. “Avvalendoci quindi degli spazi aperti dal legislatore con il Decreto Sostegni-bis, abbiamo scelto di garantire uno sconto rilevante di 9/12 sulle bollette della TARI per le utenze non domestiche, riferito sia alla quota fissa che alla variabile. In pratica, i commercianti, gli imprenditori, e tutte le attività economiche di Quiliano colpite dalla pandemia, pagheranno solo tre mensilità per tutto l’anno. Una scelta, questa, che non graverà sui nostri concittadini, perché è finanziata dal contributo statale e dal recupero tributario degli anni passati.”

Confermate inoltre le misure di sostegno alle famiglie numerose e a basso reddito, già deliberate dal Consiglio Comunale nella seduta del 22 dicembre 2020, sempre con voto unanime. Inoltre il Consiglio, all’unanimità, ha condiviso l’aggiornamento alle recenti disposizioni legislative del regolamento sulla TARI e del piano economico-finanziario della TARI per il 2021, che prevede anche la copertura di una maggiore spesa complessiva di circa 14mila euro, assorbita entro l’anno. Sono state quindi spostate le rateazioni del pagamento, che avranno inizio dal prossimo mese di settembre.

Il Consiglio ha inoltre approvato all’unanimità l’aggiornamento del piano triennale delle opere pubbliche, finalizzato alla suddivisione sul triennio 2021/2023 del contributo statale di 1.250mila euro per il restauro conservativo e valorizzazione di Villa Maria, a seguito del finanziamento ottenuto a valere sul progetto “Bellezz@”.

“Il rilancio di Villa Maria” dichiarano il Sindaco Nicola Isetta,  l’Assessore all’Urbanistica e Turismo Cinzia Pennestri e l’Assessore ai Lavori Pubblici Silvio Pirotto “si inserisce nel solco del percorso pluridecennale di ricerca di finanziamenti pubblici per la sua riqualificazione. Prima di tutto viene la continuità amministrativa, che attraverso il cambio delle rispettive amministrazioni comunali, è finalizzata a perseguire gli obiettivi di rilancio e valorizzazione di Quiliano e di tutte le sue bellezze e tipicità territoriali. Il recupero di Villa Maria, che manterrà una vocazione esclusivamente pubblica, è proprio finalizzato a portare avanti questa linea direttrice.”

Sempre con voto unanime, il Consiglio Comunale ha approvato la proroga dell’affidamento “in house” alla società pubblica SAT (di cui la Città di Quiliano è socio fondatore) del servizio di gestione dei rifiuti fino a tutto il 31 dicembre 2021. “A seguito della recentissima ordinanza regionale” spiega il sindaco Nicola Isetta, “proseguiamo nell’affidamento diretto a SAT del servizio, che peraltro ha mantenuto la soglia della raccolta differenziata pari all’80 %, nell’auspicio che la nuova gestione comprensoriale a cura dell’autorità provinciale di ambito possa aprire una nuova epoca sotto i profili gestionali, anche e soprattutto qualitativi, del servizio.”

Il Consiglio ha altresì approvato, con i voti del gruppo di maggioranza e l’astensione dei consiglieri di minoranza, l’aggiornamento al rendiconto della gestione 2020 che prevede l’ampliamento dell’avanzo libero di ben 260mila euro, derivanti dalla riduzione dei vincoli conseguente alla certificazione sulle spese sostenute durante il 2020 per fronteggiare l’emergenza pandemica, risultate ampiamente superiori rispetto agli stanziamenti erogati dallo Stato.

Sempre con i soli voti favorevoli del gruppo di maggioranza, il Consiglio ha approvato la variazione di Bilancio che comprende, tra l’altro, nuovi investimenti per la sostituzione del pavimento della palestrina della Scuola primaria di secondo grado in Frazione Valleggia, nonché per la realizzazione dei lavori di manutenzione straordinaria delle aree verdi e l’informatizzazione degli uffici comunali.

Sono state altresì recepite in Bilancio le maggiori contribuzioni erogate dallo Stato per i buoni spesa alle famiglie bisognose in conseguenza dell’emergenza Covid-19 (29mila euro), per le agevolazioni TARI sulle utenze non domestiche (41mila euro), dalla Fondazione De Mari per la rassegna “Quiliano Città Viva” (7mila euro), dalla Regione Liguria per il diritto allo studio (45mila euro) e dalla società Sarpom (12mila euro) per l’acquisto di un nuovo palcoscenico regolamentare e relative infrastrutture, per la realizzazione di eventi teatrali, musicali e convegnistici da realizzare a Quiliano.

“Con i nuovi interventi finanziati”, dichiarano infine il Sindaco Nicola Isetta e il Vice-Sindaco e Assessore alla Cultura Nadia Ottonello, “che permettono di sviluppare la rassegna “Quiliano Città Viva”, con un palinsesto raddoppiato e ancor più qualificante, rispetto agli anni scorsi, possiamo contare sul supporto validissimo dell’associazione “E20”, che ci sta fornendo spettacoli ed eventi di altissimo valore nazionale, nonché della collaborazione dell’associazione “Centofiori Eventi” e il patrocinio del prestigioso Premio Italo Calvino di Torino, che ha scelto la Città di Quiliano (peraltro insignita per due bienni consecutivi del titolo di “Città che legge”) quale partner per la Liguria del prestigioso concorso annuale che ha lanciato e continua a selezionare le nuove leve della narrativa italiana.”

COMUNICATO STAMPA N. 30
Quiliano, 01 luglio 2021


 

Sabato 3 luglio, alle ore 21,30 presso il Teatro Nuovo di Valleggia, in Via San Pietro 14 a Quiliano (SV) si terrà il concerto straordinario per celebrare il centenario della nascita di Astor Piazzolla, secondo appuntamento della rassegna culturale “Quiliano Città Viva”, organizzato dalla Città di Quiliano in partnership con l’Associazione Culturale E20.

Sul palco i “The Italian Accordion Bros”, un duo composto da due tra i più importanti fisarmonicisti italiani: Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin.

In programma le musiche di Astor Piazzolla, il celebre musicista e compositore argentino che è entrato nella storia della musica grazie alla suo originalissima interpretazione del tango.

Il concerto è a ingresso libero con prenotazione alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando ai numeri 393 397 7814 - 335 6671370.

L’evento è uno degli appuntamenti di “Albicocca di Valleggia”, iniziativa culturale e gastronomica che si tiene a Quiliano da Venerdì 2 a Domenica 4 Luglio, organizzata dalla Città di Quiliano, in  collaborazione con Slow Food e con il patrocino della Regione Liguria

 

Roberto Caberlotto

Ha studiato fisarmonica con F. Visentin e I. Battiston diplomandosi con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze.

Ha studiato composizione con B.Coltro; si è perfezionato successivamente con H.Noth e J.Macerollo ed ha partecipato ai seminari sulla fisarmonica classica tenuti da S. di Gesualdo aggiudicandosi il Premio Speciale del Docente nel 1993 e la Borsa di Studio nel ’96.

Ha svolto attività concertistica presso importanti stagioni e sedi concertistiche italiane

(Trento Estate, Nei Castelli del Trentino 2004, Asolo Musica, Amici della musica di Alcamo, Vittoria, Caltanissetta, Novara, Teatro Greco di Segesta, Sala Filarmonica di Trento, Teatro Scientifico di Mantova, Palazzina Liberty e Teatro Verga di Milano, Teatro di Marcello e Sala Baldini di Roma ecc.) ed estere (Spagna, Germania).

Ha collaborato con l’Orchestra Regionale della Toscana suonando sotto la direzione di importanti compositori e direttori d’orchestra tra cui L.Berio.

Ha eseguito in prima assoluta opere di compositori italiani. Insegna fisarmonica presso la Scuola Musicale Il Diapason di Trento.

È attivo come arrangiatore, compositore e pubblica per la Berben di Ancona.

È direttore artistico della Stagione Concertistica "Fisarmonica in concerto" di Montebelluna

e membro del Consiglio direttivo di Eolo, centro studi per la fisarmonica classica.

Ha registrato per le case Ema Records e Il Diapason Edizioni.

 

Gilberto Meneghin

Si è diplomato in fisarmonica classica presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e la lode ed in Musica Corale e Direzione di Coro presso il onservatorio

“C.Pollini” di Padova. Ha frequentato corsi di perfezionamento con I.Battiston, H.Noth ed ha partecipato ai Seminari sulla Fisarmonica Classica tenuti a Talla (AR) da S.di Gesualdo.

Svolge attività concertistica sia come solista che come componente di formazioni cameristiche. Svolge attività didattica per la Scuola Comunale “F.Sandi” di Feltre (BL), l’Accademia Musicale “G.Rossini” di Belluno e l’Associazione “Amici della Musica” di Villorba (TV).

E’ direttore del coro “Polifonico NuovoRinascimento” di Quero (BL).

È direttore artistico del concorso di Composizione "MANTICeVOCE per Coro e Fisarmonica/Coro e formazione cameristica.

Ha inciso per Il Diapason Edizioni.

COMUNICATO STAMPA N. 29
Quiliano, 01 luglio 2021


 

Archeologia e agricoltura: un tema importante a cui la Città di Quiliano ha voluto dedicare l’apertura del fine settimana all’insegna dell’evento “Albicocca di Valleggia”, nel luogo più caratteristico, il  Parco di San Pietro in Carpignano.

 

Il Convegno inizia alle ore 17.30 con il seguente programma:

 

Saluti del Sindaco della Città di Quiliano

Nicola Isetta

Presentazione

Ass. Cinzia Pennestri

 

Dott.ssa Silvana Gavagnin, Funzionario Archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio IM-SV

Dott. Fabrizio Geltrudini, Archeologo Studio Regio IX LiguriaRapallo

VOCAZIONE AGRICOLA MILLENARIA DELLA PIANA DELQUILIANO: DALLA VILLA DI ETÀ ROMANA ALLAVALORIZZAZIONE DEL PARCO ARCHEOLOGICONATURALISTICO

 

Dott. Giovanni Minuto, Agronomo e Direttore GeneraleCeRSAA – Centro Sperimentazione e Assistenza AgricolaAlbenga

BIODIVERSITÀ E PRATICHE COLTURALI DELL’ALBICOCCO:CURA DEI TERRENI, REIMPIANTI E PORTAINNESTI